Data di pubblicazione: 02/06/2022
Numero accessi: 377

indietro

Consiglio di Stato. Su autorizzazione e accreditamento sanitario

"Nella pronuncia in epigrafe il ricorrente censurava il diniego opposto dalla Regione alla propria istanza di accreditamento sostenendone l’irragionevolezza, inter alia, per mancata considerazione della circostanza del possesso dell’autorizzazione all’esercizio per le medesime branche oggetto della richiesta di accreditamento, circostanza che, nella ricostruzione della ricorrente, avrebbe implicato l’avvenuta verifica, con esito positivo, di compatibilità delle prestazioni in questione con il fabbisogno sanitario territoriale e con la programmazione regionale di settore. Nel respingere la censura il Collegio si sofferma sulle profonde differenze che è possibile tracciare, alla stregua della disciplina di settore, tra i provvedimento di autorizzazione e di accreditamento delle strutture sanitarie ricorrendo ampiamente alle conclusioni raggiunte dalla più recente giurisprudenza costituzionale". Leggi l'approfondimento in  federalismi.it.


Scarica il file PDF

Adempimenti legge 4 agosto 2017, n. 124


Il nostro Bilancio


60030 Moie di Maiolati (AN), via Fornace, 23


(+39) 0731 703327


grusol@grusol.it