L’Italia in Africa inaugura la costruzione di un manicomio in Kenya

Il Coordinamento nazionale Salute Mentale esprime la sua forte preoccupazione sul significato della presenza, il 14 giugno scorso, del Ministro degli Affari Esteri (MAE) Luigi Di Maio alla posa della prima pietra per la costruzione, alla periferia di Nairobi (Kenya), di un ospedale psichiatrico di 600 posti letto ad opera del Gruppo San Donato (Gsd) e della Gksd Investment Holding Group, imprenditori privati impegnati anche in Italia in campo sanitario. Dai media abbiamo appreso che il “Kenya International Mental Wellness Hospital” (questa la denominazione ufficiale della struttura) sarà costruito da GdS e Gksd, mentre la formazione degli operatori locali sarà affidata a un altro soggetto privato, l’università Vita-Salute San Raffaele di Milano. Approfondisci nel sito della Conferenza salute mentale.



Data di pubblicazione: 22/06/2022
Numero accessi: 34 - indietro - Apri il file in una nuova finestra