Donne vittima di violenze. Reddito di libertą. Criteri e risorse. Fondo 2021-22

Il decreto definisce sia i criteri per il riparto delle risorse, pari a 9 milioni di euro, del Fondo per il reddito di libertà delle donne vittime di violenza, sia le modalità per il riconoscimento, da parte dell’INPS, del contributo, stabilito nella misura massima di euro 400 pro capite su base mensile per dodici mensilità, a seguito di istanza. In GU Serie Generale n.180 del 03-08-2022 Vedi anche nella sezione documentazione politiche sociali.



Data di pubblicazione: 14/08/2022
Numero accessi: 61 - indietro - Apri il file in una nuova finestra