Gruppo Solidarietà
Via Fornace, 23
- 60030 Moie di Maiolati Sp. AN- ITALY
tel/fax 0731703327
grusol@grusol.it
 
Il materiale presente nel sito può essere ripreso citando la fonte
Home page - Chi siamo - Voce sul sociale - Centro Documentazione - Schede di approfondimento
Rivista Appunti - Banche Dati - Pubblicazioni - Informazioni - Links utili

(indice Voce sul sociale)

Gruppo Solidarietà, Via S. D'acquisto 7, 60030 Moie di Maiolati (AN), Tel. e fax 0731.703327. grusol@grusol.it

Lì, 15 ottobre 2002

- Sindaci e Assessori servizi sociali Comuni Vallesina

Oggetto: Sul dibattito riguardante la gestione associata dei servizi sociali

Questa associazione non può non esprimere una forte preoccupazione in merito al dibattito riguardante la gestione dei servizi sociali nel territorio della Vallesina. Lo scorso agosto nel sottoporre alla nuova amministrazione del Comune di Jesi proposte e richieste riguardanti interventi e servizi rivolti alle fasce più deboli della popolazione in premessa affermavamo "Con l'avvio del Piano sociale regionale, la nuova amministrazione inizia, di fatto il proprio lavoro, avendo come riferimento - per quanto riguarda gli interventi di assistenza sociale - non solo il territorio del proprio comune ma quello dell'intero ambito nella sua qualità di Comune capofila. In attesa delle indicazioni regionali riteniamo necessario che si preveda l'avvio a livello di ambito di gestioni associate dei servizi (in analogia con quanto avviene con i servizi domiciliari e diurni per l'handicap), definendo lo strumento gestionale più appropriato. Ci auguriamo pertanto - in questo confidiamo che la regione Marche offra chiarezza di indicazioni - che l'ambito territoriale possa diventare il luogo di effettivo governo di tutti i servizi a titolarità comunale secondo la logica: un territorio, un governo".

Ci preme ricordare che l'attuale gestione associata dei servizi per l'handicap ci ha visti, insieme all'associazione "Il Mosaico", forti sostenitori di una gestione che riguardasse tutto il territorio della Vallesina. Ricordiamo che il servizio associato "handicap" ha preso avvio nel 1987, gestito dall'Associazione Intercomunale Aesina, con lo scioglimento della stessa, dal 1º gennaio '93 il Comune di Maiolati S., ha assunto la funzione di capofila fino a che nel 1995, pur con molte difficoltà, il servizio ha visto Jesi assumere il ruolo di capofila della gestione associata. Una gestione associata che ha permesso di poter realizzare servizi (vedi centri diurni) che potessero avere come riferimento un territorio e non semplicemente un comune. Ciò diventa essenziale se si vuole dotare il nostro territorio sia di servizi diurni e residenziali impensabili avendo come riferimento territori comunali, sia di un governo omogeneo degli interventi di assistenza sociale.

Riteniamo pertanto che la giusta scelta da parte dei sindaci della costituzione dell'Ambito territoriale coincidente con il territorio della Asl, abbia il suo naturale compimento con la trasformazione in Ambito gestionale, nelle modalità che si riterranno più opportune. Ci auguriamo pertanto che le discussioni di questi giorni si trasformino in meditati percorsi volti a realizzare lo strumento più idoneo per arrivare ad un unico governo dei servizi. Di questo hanno bisogno le persone che necessitano di interventi e servizi sociali. Questa è la responsabilità che tutti i Comuni devono sentire. Intanto, in attesa della gestione associata, sarebbe opportuno che proprio in ragione dell'appartenenza ad un unico ambito territoriale i Comuni vadano ad una regolamentazione unitaria di tutti quegli interventi e servizi che sono attualmente erogati individualmente (ad esempio: l'assistenza economica, domiciliare, servizi per l'handicap, affidamento familiare, ecc….).

Gruppo Solidarietà