Marche. Interventi a favore di alunni con disabilità sensoriale a.s. 2023-24

Dgr n. 1191 del 07 agosto 2023 - “Interventi relativi all’assistenza per l’autonomia e la comunicazione personale degli alunni con disabilità fisiche o sensoriali - Criteri per l’attuazione degli interventi e per il riparto delle risorse da trasferire agli Ambiti Territoriali Sociali - a.s. 2023/2024”. Il trasferimento dei fondi alle Regioni è pari a 3.658.771 euro: il decreto di riparto del 10 agosto 2022. Il fondo per l'a.s. 2023/24 non finanzia anche gli interventi per il trasporto scolastico della scuola secondaria di II grado. Per quanto riguarda il trasporto vedi il Decreto 17 maggio 2023 con il trasferiemnto ai Comuni di 50 milioni di euro. Nel decreto n. 97 del 10 agosto 2023 le modalità attuative degli interventi. "DGR n. 1191/2023. Tempi e modalita’ per l’attuazione degli interventi relativi all’assistenza per l’autonomia e la comunicazione personale degli alunni con
disabilità fisiche o sensoriali per l’anno scolastico 2023/2024. Impegno e liquidazione delle risorse pari ad € 3.658.571,00 a favore degli Ambiti Territoriali Sociali"
.

La proposta dello scorso anno, Interventi a favore di alunni con disabilità sensoriale a.s. 2022-23, cassata dalla Commissione e accolta poi dalla giunta quest'anno è scomparsa dall'orizzonte: "Per l’a.s. 2022/2023, accanto alla modalità di erogazione di un contributo diretto alle famiglie, viene prevista in forma “sperimentale” la possibilità per gli Ambiti Territoriali Sociali di erogare l’Assistenza all’autonomia e alla comunicazione in ambito domiciliare di cui al presente punto con la modalità di “Servizio a domanda” attraverso l’individuazione di operatori economici che dovranno dare garanzie in ordine a: - qualità del servizio mettendo in campo assistenti all’autonomia ed alla comunicazione qualificati professionalmente rispetto alle disabilità sensoriali, avendo cura di privilegiare l’utilizzo di personale impiegato nei precedenti anni scolastici a favore degli studenti audiolesi e videolesi residenti nei Comuni dell’ATS a tutela della continuità educativa degli stessi; - quantità delle ore di educativa domiciliare, non inferiore alle ore previste dal PEI e dalle richieste delle famiglie stesse, fino ad un massimo di 30 ore mensili, salvo casi di particolare gravità. La Regione si riserva al termine dell’a.s. 2022/2023 di valutare la validità e la sostenibilità della sperimentazione al fine di estenderla eventualmente a tutto il territorio regionale" (...)  Questa nuova modalità è stata valutata e condivisa in seno al Gruppo Tecnico regionale sull’integrazione scolastica alunni con disabilità, istituito con Decreto Dirigenziale n. 163/SPO/2019 modificato con Decreto n. 20/CDI/2022". Evidentemente nulla deve cambiare rispetto ad una gestione sostanzialmente privatistica dell'assistenza (all'autonomia e comunicazione) in ambito domiciliare che vede protagoniste UICI ed ENS per interventi gestiti storicamente dalle province. 

Sul tema vedi il nostro contributo di alcuni anni fa, Deresponsabilizzazione istituzionale. Alunni con disabilità sensoriale e interventi socioassistenziali. Alcune cose sono cambiate ma non in modo sostanziale.

Le altre norme regionali nelle Rassegne legislative bimestrali. Altri materiali nella sezione documentazione politiche sociali.

PUOI SOSTENERE IL NOSTRO LAVORO CON IL 5 x 1000. La pubblicazione delle norme della regione Marche richiede un lavoro sistematico quotidiano sia per la ricerca che per la pubblicazione in unico file pdf scaricabile. Per questo lavoro il Gruppo Solidarietà non riceve alcun sostegno. Se lo ritieni importante e ti è anche utile PUOI SOSTENERLO IN MOLTO MODI.

Clicca qui per ricevere la nostra newsletter.



Data di pubblicazione: 11/08/2023

Numero accessi: 285

indietro

Scarica il file PDF

Adempimenti legge 4 agosto 2017, n. 124

Il nostro Bilancio

60030 Moie di Maiolati (AN), via Fornace, 23


(+39) 0731 703327


grusol@grusol.it