Gruppo SolidarietÓ


Via Fornace, 23
- 60030 Moie di Maiolati Sp. AN- ITALY
tel/fax 0731703327
grusol@grusol.it
 
Il materiale presente nel sito può essere ripreso citando la fonte
Home page
Chi siamo
Osservatorio Marche
Centro Documentazione
Schede di approfondimento
Rivista Appunti
Banche Dati
Pubblicazioni
Documentazione politiche sociali
Eventi
Links utili

indietro

Luciano Gallino
La lotta di classe dopo la lotta di classe
intervista a cura di P. Borgna
Laterza 2012
p. 222, euro 12.00

In breve
La caratteristica saliente della lotta di classe nella nostra epoca è questa: la classe di quelli che da diversi punti di vista sono da considerare i vincitori – termine molto apprezzato da chi ritiene che l'umanità debba inevitabilmente dividersi in vincitori e perdenti – sta conducendo una tenace lotta di classe contro la classe dei perdenti. Questa classe dominante globale esiste in tutti i paesi del mondo, sia pure con differenti proporzioni e peso. Essa ha tra i suoi principali interessi quello di limitare o contrastare lo sviluppo di classi sociali – quali la classe operaia e le classi medie – che possano in qualche misura intaccare il suo potere di decidere che cosa convenga fare del capitale che controlla allo scopo di continuare ad accumularlo.

Luciano Gallino Ŕ professore emerito all'UniversitÓ di Torino. Si occupa da tempo delle trasformazioni del lavoro e dei processi produttivi nell'epoca della globalizzazione. Ha pubblicato tra l'altro, per Einaudi: Se tre milioni vi sembran pochi (1998); La scomparsa dell'Italia industriale (2003); L'impresa irresponsabile (2005); Tecnologia e democrazia (2007); Con i soldi degli altri(2010); Finanzcapitalismo (2011).

Indice

Prefazione
1. Esistono ancora le classi sociali?
2. La lotta di classe nel mondo
3. La globalizzazione come progetto politico
4. La competitività come lotta di classe
5. Le divisioni interne della classe dei lavoratori globali
6. La redistribuzione del reddito dal basso verso l’alto
7. L’austerità dei bilanci pubblici come lotta di classe
8. Lavoro flessibile in una società rigida
9. La lotta di classe nella vita quotidiana
10. Per un ritorno alla dialettica tra le classi