Data di pubblicazione: 02/04/2024
Numero accessi: 119

indietro

Marche. Dipendenze patologiche. Indirizzi e riparto fondi 2024-25 (Dgr 426/2024)

Dgr n. 426 del 25 marzo 2024 - DGR 747/2004 e s.m.i. - Approvazione delle linee di indirizzo e dei criteri di ripartizione delle risorse economiche destinate alle azioni di prevenzione e cura delle dipendenze patologiche - Anni 2024 e 2025 - Euro 4.985.000,00 - Bilancio 2024-2026.

"La proposta ha l'obiettivo di definire le linee di indirizzo ed i criteri di ripartizione delle risorse economiche destinate al contrasto delle dipendenze patologiche in attuazione della DGR 747/2004. Le risorse complessive oggetto del presente atto ammontano, per il biennio 2024 – 2025, ad € 4.985.000,00 e sono finalizzate alle seguenti aree di intervento:

1. attività trattamentali in regime semiresidenziale: contributo al sostegno economico dei servizi socio-sanitari specifici per la riduzione della domanda di droghe legali ed illegali rivolto ai Servizi semiresidenziali pubblici (Centri Diurni AST e Comunali);
2. attività di prevenzione:
a. interventi che prevedono l'impiego, da parte degli Ambiti Territoriali Sociali (ATS), di operatori di strada o unità mobili di natura sociosanitaria con funzioni di promozione della salute, informazione, prevenzione, riduzione della domanda ed intercettazione del disagio, rivolti alla popolazione giovanile. Tali servizi, insieme alle unità di strada sanitarie delle AST che svolgono anche attività di riduzione del danno, costituiscono la rete regionale dei servizi di prossimità. Sono servizi ormai consolidati nel territorio regionale con importanti funzioni di monitoraggio dei fenomeni legati al consumo di sostanze e di counselling sociosanitario;
b. attività dei Centri di Informazione e Consulenza (CIC), istituiti all'interno delle scuole secondarie superiori con DPR n° 309/1990 e regolamentati con successive circolari del Ministero della Pubblica Istruzione. La loro  funzione è quella di offrire agli studenti informazioni prevalentemente educative e sanitarie, e consulenza nel caso di difficoltà o desiderio di orientamento su problemi psicologici e sociali;
3. progetti innovativi: ogni Dipartimento per le Dipendenze Patologiche delle AST deve predisporre un programma di interventi innovativo, coordinato e concertato all’interno del Comitato di Dipartimento con l’obiettivo di promuovere l'innovazione dei servizi territoriali di prossimità rivolti all’utenza con problematiche di uso e abuso di sostanze legali e non, orientare gli interventi anche nel campo della domiciliarità, e sostenere l’utenza e i rispettivi nuclei familiari. Nell’ambito delle risorse destinate a tali progetti la quota di € 20.000,00 per ciascuna AST/DDP, nel biennio 2024 e 2025, è da destinare a progetti di contrasto al tabagismo;
4. interventi ergoterapici e di inclusione socio-lavorativa: le attività ergoterapiche, formative e d'inclusione lavorativa sono ritenute prerequisito indispensabile per il reinserimento nel contesto sociale delle persone prese in carico dai servizi. I tirocini di orientamento, formazione e inserimento occupazionale finalizzati all'inclusione sociale, all'autonomia delle persone e alla riabilitazione costituiscono, infatti, un tassello della strategia regionale tendente a favorire l'inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati di cui all'art. 20 della LR n. 2/2005;
5. programmi terapeutico-riabilitativi di AST – DDP: i programmi di potenziamento degli interventi terapeutico-riabilitativi a favore delle persone dipendenti da sostanze legali e illegali dovranno tener conto delle esigenze specifiche di ogni realtà territoriale."

Vedi anche

ASUR Marche-AV2. Dipendenze patologiche. Accordi 2021-23 enti accreditati 

Marche. Dipendenze patologiche. Indirizzi e riparto fondi 2022-23 

ASUR Marche. Dipendenze patologiche. Avvio convenzionamento 2021-23 

Marche. Dipendenze patologiche. Accordo 2021-23 Regione enti accreditati 

------

Le altre norme regionali nelle Rassegne legislative bimestraliAltri materiali nella sezione documentazione politiche sociali.

PUOI SOSTENERE IL NOSTRO LAVORO CON IL 5 x 1000. La pubblicazione delle norme della regione Marche richiede un lavoro sistematico quotidiano sia per la ricerca che per la pubblicazione in unico file pdf scaricabile. Per questo lavoro il Gruppo Solidarietà non riceve alcun sostegno. Se lo ritieni importante e ti è anche utile PUOI SOSTENERLO IN MOLTO MODI.

Clicca qui per ricevere la nostra newsletter.


Scarica il file PDF

Adempimenti legge 4 agosto 2017, n. 124


Il nostro Bilancio


60030 Moie di Maiolati (AN), via Fornace, 23


(+39) 0731 703327


grusol@grusol.it