Data di pubblicazione: 08/04/2024
Numero accessi: 100

indietro

Marche. Piano ispettivo 2024 sulle strutture sanitarie e socio-sanitarie (Dgr 482/2024)

Dgr n. 482 del 25 marzo 2024 - L. R. 3/2020 - Piano annuale dell’attività ispettiva ordinaria sulle strutture sanitarie e socio-sanitarie - Anno 2024.

il Piano dell’attività ispettiva sanitaria e sociosanitaria per l’anno 2024 prevede che l’Agenzia Regionale Sanitaria - sulla base della delega dell’esercizio dell’attività ispettiva di cui al Decreto del Direttore del Dipartimento Salute n. 38/2022 “L. R. 3/2020 - Delega dell'attività ispettiva in materia sanitaria e socio-sanitaria all’Agenzia Regionale Sanitaria” - tramite i nuclei di ispezione costituiti da componenti dell’Organismo Tecnicamente Accreditante, effettui le seguenti attività:
Oggetto del controllo:
a. priorità: verifica delle dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà presentate ai sensi dell’art. 13, comma 2 della Legge regionale 21/2016, dai soggetti autorizzati all’esercizio, concernente la permanenza del possesso dei requisiti minimi di autorizzazione previsti all’articolo 3, comma 1, lettera b) della L. R. 21/2016.
b. in subordine: verifica delle dichiarazioni sostitutive di assolvimento delle prescrizioni disposte in seguito a segnalazioni dei Carabinieri NAS, nel caso di mancata verifica da parte del Comune.
Tipologia di strutture pubbliche e private soggette ad ispezione
1. ospedaliere
2. extraospedaliere residenziali e semiresidenziali
3. ambulatoriali (ospedaliere ed extraospedaliere)
4. medicina di laboratorio
5. studi professionali subordinati ad autorizzazione
6. termali

Criteri di selezione delle strutture da verificare:
- almeno una ispezione per ogni tipologia di struttura
- almeno 12 ispezioni nell’anno, di cui almeno 3 pubbliche
- possibilmente garantendo equità tra le province
 

Modalità operative:
Il Settore competente in materia di autorizzazioni e accreditamenti delle strutture sanitarie e sociosanitarie trasmette all’ARS le autodichiarazioni pervenute:
a. annualmente dai Comuni, relative alla permanenza dei requisiti autorizzativi, per l’aggiornamento del database;
b. relative all’assolvimento delle prescrizioni disposte in seguito a segnalazioni dei Carabinieri NAS, nel caso in cui il Comune non abbia provveduto alla relativa verifica.
L’ARS, attraverso l’OTA, estrae dal database le strutture sulla base dei criteri del presente atto.
L’OTA effettua le visite senza preavviso, durante le quali verifica la permanenza dei requisiti autorizzativi o, in relazione alle segnalazioni del NAS, l’assolvimento delle prescrizioni; il relativo verbale viene trasmesso dall’ARS al Settore Regionale competente in materia di autorizzazione e accreditamento. In base agli esiti dell’ispezione, il medesimo Settore li comunica al SUAP/Comune, all’AST territorialmente competente e, per le sole verifiche relative a segnalazioni, ai Carabinieri NAS, per gli eventuali adempimenti di competenza.

Sarebbe utile conoscere gli esiti dell'attività ispettiva 2023. Ad esempio se sono state effettuate verifiche nelle strutture per anziani autosufficienti  per verificare se ci sia corrispendenza tra tipologia di utenza autorizzata e quella effettivamente presente. Vedi in proposito Ricoveri di anziani non autosufficienti in residenze sociali per autosufficienti.

..........................................

Le altre norme regionali nelle Rassegne legislative bimestraliAltri materiali nella sezione documentazione politiche sociali.

PUOI SOSTENERE IL NOSTRO LAVORO CON IL 5 x 1000. La pubblicazione delle norme della regione Marche richiede un lavoro sistematico quotidiano sia per la ricerca che per la pubblicazione in unico file pdf scaricabile. Per questo lavoro il Gruppo Solidarietà non riceve alcun sostegno. Se lo ritieni importante e ti è anche utile PUOI SOSTENERLO IN MOLTO MODI.

Clicca qui per ricevere la nostra newsletter.


Scarica il file PDF

Adempimenti legge 4 agosto 2017, n. 124


Il nostro Bilancio


60030 Moie di Maiolati (AN), via Fornace, 23


(+39) 0731 703327


grusol@grusol.it