numero 23, aprile-luglio 2023
Numero accessi: 497 - indietro

Newsletter bibliografica n. 23 - anno 2023 - mesi aprile-luglio

TEMA: L'INSEGNAMENTO DI DON MILANI A CENTO ANNI DALLA NASCITA

Il Centro Documentazione sulle Politiche Sociali propone una newsletter monografica in occasione del centenario della nascita di don Milani.
Si segnalano solo alcuni testi scelti per rilevanza e varietà dei contenuti che rilanciano la poliedricità di questa grande figura. Altri materiali nella sezione libri di questa Rassegna.
Al catalogo completo si può accedere gratuitamente dalla banca dati online. Tutti i libri sono disponibili al prestito bibliotecario.

FOCUS LIBRI: In questa sezione segnaliamo otto volumi scelti: testi inediti, lettere, spunti per una ricostruzione biografica e storico sociale nel quale don Milani vive e opera.

FOCUS ARTICOLI: In questa sezione segnaliamo otto volumi scelti: testi inediti, lettere, spunti per una ricostruzione biografica e storico sociale nel quale don Milani vive e opera.


FOCUS LIBRI: L'INSEGNAMENTO DI DON MILANI A CENTO ANNI DALLA NASCITA


Codice biblioteca :05.15440
CORRADI A, CORZO JL, RUOZZI F (A CURA DI), LORENZO MILANI DUECENTO LETTERE , DEHONIANE, 2023, pagine 416, € 32

A cento anni dalla nascita (1923), don Lorenzo Milani è ancora un interlocutore attuale, lodato, amato, ma anche criticato e semplificato in slogan che ne impoveriscono il portato. L'idea nata da Adele Corradi è stata di riaccostarsi a lui attraverso le pagine dell'epistolario privato, selezionando 200 lettere tra le oltre mille conosciute, ritenute più incisive, per stile e tematiche.


Codice biblioteca :05.14496
MILANI COMPARETTI VALERIA, DON MILANI E SUO PADRE. CAREZZARSI CON LE PAROLE , EDIZIONI CONOSCENZA, 2017, pagine 316, € 20

L’autrice ricostruisce una storia che va oltre la testimonianza, presentando lettere e documenti inediti sulla famiglia di Don Lorenzo, dell’ambiente sociale e culturale in cui è cresciuto e si è formato, e soprattutto dei rapporti con Albano, suo padre. Il sottotitolo del libro “Carezzarsi con le parole”, fa riferimento all’atmosfera alto borghese della famiglia di Don Milani, improntata a regole di comportamento molto formali, ma tuttavia molto affettuosa con i figli.


Codice biblioteca :05.14453
GESUALDI MICHELE, DON LORENZO MILANI , SAN PAOLO, 2016, pagine 255, € 16

Questo libro tratta della grande figura di don Lorenzo Milani, una narrazione storica e personale elaborata da Michele Gesualdi, uno dei suoi primi alunni, o meglio "i suoi figlioli" di Barbiana. Una storia che ripercorre le tappe biografiche di Lorenzo Milani, le scelte radicali di povertà e di amore per il popolo, per la Chiesa, per la giustizia sociale.


Codice biblioteca :05.14557
VITELLO GABRIELE (A CURA DI), DON MILANI TRA NOI , EDIZIONI DELL'ASINO, 2017, pagine 228, € 14

Il volume propone una raccolta di riflessioni e testimonianze di intellettuali, politici, pedagogisti, educatori sul pensiero di Don Milani, a partire dalla lettura di due tra le sue più significative opere: lettera a una professoressa e Esperienze pastorali; in conclusione un intervento di Papa Francesco. Spunti per comprendere in che modo il pensiero del prete di Barbiana ha alimentato tra i contemporanei la critica al sistema educativo, religioso e politico; e come ancora oggi sia un forte richiamo alla passione educativa, alla responsabilità verso il futuro delle nuove generazioni, alla lotta contro ogni diseguaglianza.


Codice biblioteca :05.14525
CRISTOFANELLI PACIFICO, IL MAESTRO SCOMODO , DEHONIANE, 2017, pagine 220, € 18

Una riflessione sul pensiero e l’opera di Don Milani, i metodi e i contenuti della sua scuola. Il messaggio del priore di Barbiana, mezzo secolo di distanza dalla sua morte, è ancora vivo e attuale e “continua a interpellarci sia come individui che come società.” Figura contraddittoria, accusato di istigare i giovani, è anche oggi “maestro scomodo perché continua a turbare e a responsabilizzare.”


Codice biblioteca :05.05500
PECORINI GIORGIO (A CURA DI), LORENZO MILANI: I CARE ANCORA , EMI, 2001, pagine 479, € 18,076

Una serie di lettere inedite scritte da Don Milani in periodi diversi della sua vita, che contribuiscono a chiarire la figura del prete di Barbiana. Si tratta di un corpo non omogeneo di scritti, costituito in maggior parte dalla corrispondenza privata con sei interlocutori e da due testi epistolari senza destinatario sui temi del fumo e sul termine "borghese". I diversi corpi epistolari sono stati trascritti e pubblicati separatamente rispettando i manoscritti e sono preceduti da una breve illustrazione dei temi trattati.


Codice biblioteca :14.00125
GESUALDI FRANCUCCIO, CORZO TORAL JOSE' LUIS, DON MILANI NELLA SCRITTURA COLLETTIVA , GRUPPO ABELE, 1992, pagine 108, € 9,2962

Il libro ripropone con prospettive ancora nuove e vissute l'esperienza pedagogica della scrittura collettiva che Don Milani ha realizzato a Barbiana; scrittura collettiva da intendersi come lo 'scrivere in gruppo', espressione non di una singolarità fine a sè stessa, bensì come fulcro di precise convinzioni pedagogiche, sociali ed espressive. A raccontare la loro esperienza sono Francuccio Gesualdi, allievo di Don Milani per circa dieci anni e Padre Luis Corzo, convinto sostenitore della metodologia pedagogica del 'prete di campagna', tanto da aver fondato anch'egli una scuola con le stesse caratteristiche strutturali a Salamanca, in Spagna. La scuola come attenzione agli ultimi, al loro mondo, ad una comprensione non precostituita della realtà; la comunicazione come strumento di appropriazione della conoscenza: la teoria e la pratica della scrittura collettiva.


Codice biblioteca :05.08909
GESUALDI MICHELE (A CURA DI), LA PAROLA FA EGUALI , LIBRERIA EDITRICE FIORENTINA - LEF, 2005, pagine 190, € 12

Una raccolta di scritti inediti di Don Lorenzo Milani (lettere ai direttori didattici, bozze di progetti di insegnamento, lettere agli studenti, bozze del Giornale Scuola). Un ulteriore prezioso tassello per conoscere l'esperienza di questo sacerdote e maestro ed apprezzare il significato rivoluzionario della scuola di Barbiana, come luogo di amore e crescita per tutti, in particolare per i più poveri e deboli.


FOCUS ARTICOLI: L'INSEGNAMENTO DI DON MILANI A CENTO ANNI DALLA NASCITA


AA .VV., LA LEZIONE DI DON MILANI FRA MEMORIA E FUTURO (DOSSIER) , TESTIMONIANZE, n. 548-549)/2023, p. 37.

Volume realizzato in collaborazione con il Comitato nazionale (insediatosi a dicembre con l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica) promosso da Fondazione don Milani, Istituzione don Milani di Vicchio e Associazione Gruppo di volontariato don Milani di Calenzano, dedicato alla memoria della figura e dell’opera di don Lorenzo Milani, del quale ricorre quest’anno il centenario della nascita (Firenze, 27 maggio 1923).


PANI GIANCARLO, IL SACERDOTE DON LORENZO MILANI, PRIORE DI BARBIANA , LA CIVILTA' CATTOLICA, n. 4150/2023, p. 380.

Il 20 giugno 2017, papa Francesco, dopo aver visitato la tomba di don Primo Mazzolari, anche lui profeta scomodo del nostro tempo, si recò al cimitero di Barbiana, dove riposa don Lorenzo Milani. Erano l’uno di fronte all’altro: Francesco e Lorenzo, in silenzio, in preghiera, da soli, quasi una resa di conti. Da poco il Papa aveva liberato dalla censura il volume di don Lorenzo "Esperienze pastorali" e, in un messaggio per la pubblicazione dell’Opera omnia, aveva precisato che don Milani non era un prete da riabilitare, ma «un credente innamorato della Chiesa, anche se ferito».


AA .VV., DON MILANI - VANGELO E COSTITUZIONE , ROCCA, n. 10/2023, p. 21.

Vale anche oggi. Vangelo e Costituzione come bussole capaci di guidare il nostro cammino, in una società molto diversa da quella degli anni '50 e '60 del Novecento, ma nella quale la forbice della disuguaglianza si allarga sempre più e molti diritti, da una vera educazione critica capace di promozione sociale ad una vera ed universale tutela della salute, alla dignità del lavoro, sono o negati o profondamente in discussione,


LUPI ANDREA, DUE PEDAGOGIE DELL’EDUCAZIONE MORALE ESPLICITA. FREIRE E DON MILANI , PEDAGOGIA PIU' DIDATTICA ONLINE, n. 1/2021, p. .

Don Milani e Freire sono un caso tipico di un programma educativo che pur accentuando l’aspetto della formazione morale dell’individuo come consustanziale a quella intellettuale con mezzi didattici integrati alla propria filosofia, non riesce però a consegnare la propria riflessione al sistema scolastico generalizzato, pubblico, laico e di massa, rimanendo legati a sistemi di formazione di eccellenza ma minoritari, che seppure basati su metodologie replicabili rimangono invece marginali e poco frequentati dai docenti.


LANDI PAOLO, MAI SEGUIRE LA DEMAGOGIA , ANIMAZIONE SOCIALE, n. 5/2023, p. 336.

Il centenario della nascita è l’occasione per ritornare sulla figura di don Lorenzo Milani, che ha lasciato un segno profondo in quanti lo hanno conosciuto personalmente e in chi lo ha incontrato attraverso la lettura dei suoi testi. Nel ricordo di Paolo Landi, che è stato suo alunno a Barbiana, emerge in particolare l’attenzione verso i più poveri nella società, che ha sempre accompagnato l’azione di educatore di don Milani e che ci continua a interpellare.


TANZARELLA SERGIO, DON LORENZO MILANI, MAESTRO DI VITA ED EDUCAZIONE DI COSCIENZE CRITICHE , MOVI FOGLI DI INFORMAZIONE E DI COORDINAMENTO, n. 1/2008, p. 37.

Parlare di don Milani non è facile. Avvicinarsi a lui sembra quasi sciuparlo e un pò tradirlo. L'unica cosa che pare opportuna è "dargli la parola". Ma di don Milani è necessario parlare per la straordinarietà dell'uomo e del messaggio. Come dice Francesco Gesualdi: "è un cristiano che ha preso sul serio il Vangelo". Non potrebbe essere diversamente se a 50 anni dalla morte le sue parole rimangono così potenti.


AA .VV., LORENZO MILANI, LA CHIESA LA SCUOLA , SEGNO, n. 298/2008, p. 64.

Questo numero della rivista Segno, ospita un inserto di 5 saggi dedicato a don Milani, alla sua libertà di pensiero e di parola dentro alla chiesa, alla sua scelta di darsi ai poveri aiutandoli a crescere intellettualmente. Tema dominante in questi contributi: la libertà e la laicità dell'insegnamento di don Milani, ossia la crescita di una coscienza individuale capace di scelte.


VIGILANTE ANTONIO, DON MILANI, GRAMSCI E I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI , EDUCAZIONE DEMOCRATICA, n. 9/2015, p. 110.

Negli anni Sessanta uno degli studenti della scuola di Barbiana venne bocciato all'esame presso la scuola statale. Don Lorenzo Milani ne ragionò con i ragazzi della scuola, e ne venne fuori quel durissimo atto d'accusa contro la scuola pubblica italiana che è Lettera a una professoressa. Oggi le cose sarebbero andate diversamente. In quanto montanari e contadini gli studenti di Barbiana sarebbero stati considerati studenti con bisogni educativi speciali. Don Milani ne sarebbe stato contento? Per nulla…


60030 Moie di Maiolati (AN), via Fornace, 23


(+39) 0731 703327


grusol@grusol.it