Data di pubblicazione: 13/05/2024
Numero accessi: 112

indietro

Veneto. Anziani non autosufficienti e con demenza. Finanziamento a budget e valorizzazione case mix

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n. 465 del 02 maggio 2024, Attivazione della sperimentazione per il finanziamento a budget delle presenze degli enti gestori dei centri di servizio per persone di norma anziane non autosufficienti e valorizzazione del case mix. DGR n. 996/2022. Deliberazione nr. 24/CR/2024 (delibera e allegati nel file pdf).

La giunta regionale delibera

  1. di approvare le premesse quale parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  2. di prendere atto del nuovo modello sperimentale del finanziamento a budget degli enti gestori dei Centri di Servizi residenziali per anziani non autosufficienti con valorizzazione del case mix assistenziale (triennalità 2024 - 2025 - 2026), presentato, discusso e validato dal Tavolo Interistituzionale nelle sedute del 27 novembre 2023 e del 5 febbraio 2024;
  3. di approvare l’Allegato A, parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, recante “Modello di sperimentazione triennale del finanziamento a budget degli enti gestori dei Centri di Servizi residenziali per anziani non autosufficienti con valorizzazione del case mix assistenziale”, definito sulla base delle risultanze dei lavori del Tavolo Interistituzionale di cui alla DGR n. 158/2023;
  4. di stanziare in favore delle Aziende ULSS le risorse finanziarie aggiuntive ed integrative, pari a euro 20.000.000,00 per ciascuno degli anni 2024 - 2025 - 2026, rispetto a quelle previste dalla DGR n. 1558/2023 a valere sul capitolo di spesa U101176 “Spesa sanitaria corrente per il finanziamento dei LEA - Fondo Regionale per la Non Autosufficienza - Trasferimenti correnti (LR 18/12/2009 n. 30, art. 20, lett.c.1, punto B, lett. a) del D.Lgs 23/6/2011, n. 118)”, come da Allegato B, parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  5. di approvare l’Allegato C, parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, denominato “Appendice all’accordo contrattuale stipulato ai sensi della DGR n. 1231/2018 - budget di presenze e case mix” che dovrà essere sottoscritto tra l'Azienda ULSS e l'ente gestore;
  6. di approvare l’Allegato D “Modifica del requisito CS-PNA - au - 1.1 – area socio-sanitaria di cui alla DGR n. 1720/2022” quale parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, che aggiorna il requisito funzionale di area socio sanitaria dello standard di cui alla DGR n. 1720/2022 relativo alle Unità di Offerta dei Centri di Servizi residenziali per anziani non autosufficienti (CS-PNA - au - 1.1),  in ragione del carico assistenziale correlato al case mix sostenuto dall’ente per la gestione delle Unità di Offerta, qualora lo stesso  rientri nei parametri definiti al successivo punto 7;
  7. di disporre che a partire dal 1 gennaio 2024 il sistema di remunerazione sarà determinato secondo la seguente formula:(giornate di presenza annue complessive * 52,00 euro pro die * percentuale di case mix Area 1 + Area 2 + Area 3 limitatamente alle giornate >75%) + (giornate di presenza annue complessive * 52,00 euro pro die * 110% * percentuale di case mix Area 3 fino a 75%) + (giornate di presenza annue complessive QSA * 30,00 euro pro die);
  8. di disporre che a far data dal 1 gennaio 2025 le Unità di Offerta “Sezioni ad Alta Protezione Alzheimer” (SAPA) disciplinate dalla DGR n. 2208/2001, siano convertite in Unità di Offerta a quota unica per anziani non autosufficienti di cui alla DGR n. 996/2022 di pari capacità ricettiva, anche in deroga al numero massimo di 120 posti letto, e contestualmente che gli enti gestori titolari della funzione provvedano ad adeguarsi ai nuovi standard di cui al presente provvedimento;
  9. di determinare in euro 20.000.000,00 l'importo massimo delle obbligazioni di spesa per ciascuno degli anni 2024 - 2025 - 2026 disponendo la copertura finanziaria a carico dei fondi stanziati sul capitolo di spesa U101176 “Spesa sanitaria corrente per il finanziamento dei LEA - Fondo Regionale per la Non Autosufficienza - Trasferimenti correnti (LR 18/12/2009 n. 30, art. 20, lett.c.1, punto B, lett. a) del D.Lgs 23/6/2011, n. 118)” del bilancio di previsione 2024 - 2026;
  10. di dare atto che la Direzione Servizi Sociali, a cui è stato assegnato il capitolo di cui al punto precedente, ha attestato che il medesimo presenta sufficiente capienza;
  11. di demandare al Direttore dell’U.O. Non Autosufficienza delle persone anziane della Direzione Servizi Sociali l’adozione di tutti gli atti necessari all'attuazione della sperimentazione nell’ambito della cornice normativa di cui al presente provvedimento;
  12. di incaricare la Direzione Servizi Sociali dell’esecuzione del presente provvedimento;
  13. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino ufficiale della Regione.

     

Vedi anche, Persone con demenza nelle residenze delle Marche. Quante, dove, con quale assistenza

----------------------------------------------

Altri materiali nella sezione documentazione politiche sociali

PUOI SOSTENERE IL NOSTRO LAVORO CON IL 5 x 1000.

La gran parte del lavoro per realizzare questo sito è fatto da volontari, ma non tutto. Se lo apprezzi e ti è anche utile PUOI SOSTENERLO IN MOLTO MODI.

Clicca qui per ricevere la nostra newsletter.


Scarica il file PDF

Adempimenti legge 4 agosto 2017, n. 124


Il nostro Bilancio


60030 Moie di Maiolati (AN), via Fornace, 23


(+39) 0731 703327


grusol@grusol.it