Data di pubblicazione: 28/10/2023
Numero accessi: 420

indietro

Non pi¨ un welfare territoriale dove ancora sanitario e sociale non si parlano!

"A mio parere non potrà esserci rinnovamento del welfare territoriale sociosanitario, se non si riuscirà a coniugare e praticare in tutta la sua interezza il concetto di integrazione a livello istituzionale, gestionale e professionale. Quand’anche si risolvessero i tanti problemi di mancanza di risorse economiche e di ataviche mancanze di personale professionale e quand’anche si facessero propri i più avanzati paradigmi operativi, senza quella convinta e totale cultura d’integrazione, ci troveremmo sempre a gestire un rinnovamento precario e instabile, pronto a sgretolarsi in poco tempo.  Se allora posso suggerire uno spunto di partenza, credo che occorra ricercare la radice di tutte le attuali instabilità e chiusure al cambiamento: la motivazione/madre che innerva le tante scelte professionali degli operatori e che costituisce il potente motore delle molte azioni che i singoli professionisti compiono nel costruire il rapporto con gli altri professionisti e soprattutto con i cittadini/utenti". Fausto Giancaterina, in “Appunti sulle politiche sociali”, n. 2-2021.

Dello stesso autore nella rivista: Disabilità. Come superare le difficoltà attuative della legge 112. Una proposta. Il contributo è apparso anche nel libro RIPENSARE I SERVIZI. Personalizzare gli interventi.

Puoi consultare o scaricare alcuni  articoli pubblicati recentemente sulla rivista: - Letizia Espanoli, Persone con demenza: dar casa al tempo fragile: errori da evitare, strade da percorrere; - Elena CesaroniProtezione giuridica e amministrazione di sostegno. La necessità di una riflessione; - Maurizio MottaRiforme per la non autosufficienza: ma quali?; - Tiziano Vecchiato, Volontariato, solidarietà, democrazia; - Antonio Censi,  Curare le ferite sociali degli anziani non autosufficienti; - Angelo LascioliAlunni con disabilità. Il cambio di prospettiva dei nuovi modelli di PEI; - Luca Fazzi,  Il maltrattamento nelle strutture residenziali per anziani

Puoi sostenere il nostro lavoro con l’abbonamento.

La gran parte del lavoro per realizzare questo sito è fatto da volontari, ma non tutto. Se lo apprezzi e ti è anche utile PUOI SOSTENERLO IN MOLTO MODI.

Clicca qui per ricevere le news del Gruppo Solidarietà.


Scarica il file PDF

Adempimenti legge 4 agosto 2017, n. 124


Il nostro Bilancio


60030 Moie di Maiolati (AN), via Fornace, 23


(+39) 0731 703327


grusol@grusol.it